giovedì 27 agosto 2015

Mentality Nail Polish caused severe dameges to the nails


For english readers, you can find all the info here:
http://www.refinery29.com/2015/08/92898/mentality-polish-customer-nail-damage
http://www.themercurialmagpie.com/2015/08/mentality-polish-mistakes-happen-but-this-response-is-unacceptable.html
http://www.ashleyispolishaddicted.com/2015/08/mentality-nail-polish-theres-more-to.html
http://mentalitynailpolish.com/about

Ho appena letto su alcuni dei blog Americani della vicenda legata al brand Mentality Nail Polish.
Non sono sicura che in Italia la voce stia ancora girando, ma se possedete degli smalti di questo brand, vi invito caldamente a informarvi.

http://www.refinery29.com/2015/08/92898/mentality-polish-customer-nail-damage
http://www.themercurialmagpie.com/2015/08/mentality-polish-mistakes-happen-but-this-response-is-unacceptable.html
http://www.ashleyispolishaddicted.com/2015/08/mentality-nail-polish-theres-more-to.html
http://mentalitynailpolish.com/about

In breve, alcune decine di persone hanno rilevato danni rilevanti dopo l'uso di questi smalti (pare che soprattutto la linea neon sia affetta). Quando dico danni rilevanti mi riferisco a (fonte) :


Niente panico, ma informiamoci.
Voi avete avuto problemi con questi smalti? Spero di no, ma nel caso fatevi avanti.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Edit: in genere chiedo di non lasciare link nei commenti, ma ovviamente qui questa regola non vale: se avete fonti (diverse da quelle che ho trovato io) utili a capire meglio la questione, sarò grata se le condividete!

Ho provato a fare un riassunto della vicenda, traducendo (e in parte riassumendo) il post indicatomi da Francine nei commenti. In Italia ancora si sa poco di questa vicenda, ma penso sia importante diffondere al massimo la notizia.

Cosa sappiamo
  • Solitamente le aziende produttrici di smalti Indie acquistano le basi già pronte dalle grandi aziende, per aggiungere poi le colorazioni e i glitter. Si suppone che sia quello che ha fatto anche Mentality.
  • Dalla pagina FB di Mentality:
    • Mentality acquistava le basi da Tevco e Fiabila (3/4 free), ma da fine 2014 – inizio 2015 hanno iniziato ad introdurre le basi prodotte da Arminex (5 free, parent company di Nubar). Nonostante avessero intenzione di muoversi in questo senso, non producono da soli le loro basi, “per adesso”. 
    • Gli smalti con problemi non sono solo i neon, anche se questi ultimi sono talmente popolari che hanno richiesto il consumo di interi barili della base, così è anche logico che siano quelli più frequentemente citati. 
    •  Mentality sottopone le basi che riceve a Degasaggio per “rimuovere le bolle d’aria e si è resa conto che le basi prodotte da Arminex erano molto schiumose comparate a quelle di altri produttori, che non producevano schiuma durante questo processo” 
    • Non tutti coloro che hanno indossato questi smalti hanno avuto problemi (circa 40 persone ad oggi hanno riportato problemi. Il primo caso è riferito a @spilledmilknails nel Settembre 2014.
  • Da chi possiede gli smalti incriminati 
    • Gli smalti formulati con la base diversa odorano “di chimico”, “come di plastica fusa” e l’odore sembra peggiorare con il tempo. 
    •   Alcune persone riportano pizzicore, prurito e arrossamento all'atto dell'applicazione 
    • Chi ha avuto problemi in genere ha indossato lo smalto a lungo, mentre chi ha rimosso subito il prodotto ha riscontrato solo problemi minori. Tuttavia esistono eccezioni, pare che una persona lo abbia portato per sole 4 ore e abbia riportato comunque un danno pochi giorni dopo.
Teorie basate sul fatto che la base prodotta da Arminex sia fallata 
Questo è il punto di vista fortemente spinto da Mentality, perché comunque diminuirebbe la loro colpevolezza. 
  • Acido Citrico: poco attendibile. E’ un ingrediente presente in moltissimi smalti ed è ritenuto sicuro. La teoria è basata sul fatto che gli agrumi possono causare onicolisi tramite una reazione fototossica che porta alla formazione di bolle… ma NON a causa dell’acido citrico.  
  • Generica contaminazione delle basi prodotte da Arminex: poco attendibile, anche se possibile. Considerazioni:  
    • Mentality è l’unica compagnia che ha avuto questo problema, ma non è l’unica cliente della Arminex
    • Mentality (fondata nel 2012) è più giovane di Arminex (fondata nel 2000/2001) ed ha molta meno esperienza nel formulare gli smalti. Arminex è inoltre molto più regolamentata.
    •  Mentality utilizza con una gamma molto ampia di ingredienti, in particolare alcuni ingredienti ancora mai utilizzati negli smalti prima d’ora 
    • Mentality ha rapidamente riformulato e rimpiazzato gli smalti affetti dal problema. Questo suggerisce che non vengano effettuati dei test preventivi di stabilità sui prodotti

Teorie su Smalti difettosi
Da quanto possiamo capire ad oggi sembra che la causa del problema risieda in qualcosa che ha fatto la Mentality. Vediamo le principali teorie:
  • Contaminazione da Funghi: molto poco plausibile. I funghi sopravvivono con difficoltà nello smalto, inoltre i sintomi non sarebbero così immediati ed in ogni caso non genererebbero il forte odore di solvente che è stato riportato.
  • Pigmenti poco stabili: plausibile. Questa ipotesi è stata avanzata da Ray di Nail Super Store, che fornisce le basi a buona parte degli indie australiani. In particolare, i suoi sospetti cadono sui pigmenti degli smalti neon. Ecco le principali motivazioni: 
    • Alcuni pigmenti possono reagire con il solvente producendo formaldeide o altri componenti organici, il che spiegherebbe l’odore penetrante e il rapido assorbimento da parte dell’unghia (molecole più piccole sono maggiormente volatili e penetranti) 
    • La formaldeide è una nota causa di Onicolisi 
    • Davvero pochi pigmenti usati per i neon sono registrati (FDA). Questo non significa che sono necessariamente dannosi, ma semplicemente non testati. 
    • Gli smalti non neon che hanno avuto problemi possono comunque contenere anche alcuni di questi pigmenti
Tanto di cappello a Ray che, precauzionalmente, ha tolto i pigmenti neon dalla vendita. Va notato che inizialmente Mentality aveva messo gli smalti neon in saldo.
Formazione di sostanze nocive a seguito delle operazioni di Degasaggio: possibile.
  • Mentality riporta che siano soliti usare degasaggio sottovuoto sugli smalti tradizionali, e degasaggio a ultrasuoni sugli smalti in gel. In genere questo non causa problemi, ma in caso di riscaldamento il degasaggio a vuoto può causare la decomposizione dei pigmenti 
Base autoprodotta: possibile. Questa ipotesi è stata formulata da Mike Levine, un chimico sposato con una appassionata di smalti. Mentality avrebbe quindi iniziato a sperimentare una base autoprodotta sottovalutando la preparazione necessaria e i test sul prodotto. 
Considerazioni:
  • Le basi prodotte in questo modo sarebbe ro più economiche, inoltre c’è stato un periodo in cui Mentality ha espresso la volontà di produrre da sola le basi. 
  •  E’ stato obiettato che l’apparato per il degasaggio è molto costoso e solitamente non viene utilizzato con le basi già pronte. Se la base era stata acquistata da Aminex, perché procedere con il degasaggio? Nessun altro brand indie sembra effettuare questa operazione con le basi pronte. 
  • Può anche darsi che l’apparato fosse stato acquistato in previsione di produrre autonomamente le basi e che –visto che c’era- sia stato usato per degasare le basi pronte.
Contaminazione da metalli pesanti: molto improbabile. I metalli pesanti hanno tutta una serie di orribili conseguenze, ma nessuna compatibile con i sintomi segnalati.
Contaminazione da Methacrylate: possibile
I Metacrilati sono piccoli monomeri che si trovano negli smalti in gel e che si uniscono per formare un polimero dopo l’irradiazione con raggi UV. Se non polimerizzati, possono causare sensibilizzazione  e se erroneamente inclusi in uno smalto normale i monomeri si troverebbero a contatto con la pelle e le unghie per un tempo molto più lungo del previsto.
Mentality ha dichiarato che i prodotti interessati hanno "un odore di metacrilati", e che le unghie danneggiate "recano una forte somiglianza con bruciature da Gel UV ".
Se così stanno le cose la domanda è: ma come sono finiti i Metacrilati negli smalti?
  • Aminex potrebbe aver inviato per errore basi per smalti gel e Mentality non sapendolo potrebbe averle utilizzate come basi normali.
  • Mentality potrebbe aver usato per sbaglio una base per smalto gel per formulare smalti normali
  • Mentality potrebbe aver involontariamente contaminato le basi con componenti grezzidedicati alla base per smalti gel, visto che stavano effettuando alcuni test per produrre autonomamente queste basi gel a partire dai materiali grezzi, il che spiegherebbe l’alta concentrazione di sostanze irritanti
 (fonte)

In questo momento la cosa che mi lascia più perplessa è l'atteggiamento molto poco professionale di 
Mentality: sicuramente non c'è stata cattiva fede nel diffondere questi smalti, ma è passato un anno dalla prima segnalazione e da giugno in poi hanno iniziato ad arrivarne decine. E la prima azione di risposta è stata quella di.... mettere in saldo gli smalti incriminati?... Questo sì che significa avere a cuore la salute dei propri clienti!

2 commenti:

  1. Di solito non mi piace lasciare dei link esterni in un commento, ma questo articolo può essere utile e interessante. Ho sentito del problema che alcune ragazze hanno avuto con i neon di Mentality. Non sono ancora andata a fondo nella faccenda (vorrei sapere come s'è mossa l'azienda, ad esempio), ma no, non è una bella storia ritrovarsi con un'onicosi per colpa di uno smalto...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...